Protagonisti

 

airaudoGiorgio Airaudo
Deputato, membro della commissione Lavoro pubblico e privato. A lungo segretario della Fiom di Torino e successivamente nella segreteria nazionale come responsabile del settore auto. È autore di La solitudine dei lavoratori (Einaudi 2012).

 

andrisaniPaola Andrisani
Collabora con Lunaria nelle attività di ricerca e informazione sul razzismo, è responsabile del database sul razzismo quotidiano, disponibile su “cronachediordinariorazzismo.org”. Ha collaborato al libro di A. Rivera Estranei e nemici. Discriminazione e violenza razzista in Italia (DeriveApprodi, 2003) e alle edizioni del Libro bianco sul razzismo in Italia curate da Lunaria.

 

baranesAndrea Baranes
Presidente della Fondazione Culturale Responsabilità Etica, e co-portavoce della campagna Sbilanciamoci! Editorialista e blogger per la campagna Non con i miei soldi, collabora con diverse riviste di economia, tra cui Altreconomia e Valori, e Huffington Post Italia. Tra i suoi libri: Dobbiamo restituire fiducia ai mercati? Falso! (Laterza, 2014), Finanza per indignati (Ponte alle Grazie, 2014).

 

battagliaLetizia Battaglia
Fotografa, una delle figure più importanti del panorama contemporaneo. Per il suo impegno ha ricevuto  molti riconoscimenti, tra cui il “W. Eugene Smith” per la fotografia sociale (1985), il “Deutschen Gesellschaft für Photographie” (2007) e il “Cornell Capa Infinity Award” (2009). È cofondatrice del centro di documentazione “Giuseppe Impastato”. Tra i suoi libri, Anthologia (Drago 2016), Diario (Castelvecchi 2014),

 

battistonGiuliano Battiston
Giornalista e ricercatore freelance. Collabora con quotidiani e riviste, tra cui “l’Espresso”, “il manifesto”, “Gli asini”, “Il Tascabile”. Dal 2010 cura il programma del Salone dell’editoria sociale. Il suo ultimo libro è Arcipelago jihad. Lo Stato islamico e il ritorno di al-Qaeda, pubblicato dalle edizioni dell’Asino, con cui ha realizzato due libri-intervista: Zygmunt Bauman. Modernità e globalizzazione (2009) e Per un’altra globalizzazione (2010). Dal 2007 si dedica all’Afghanistan.

 

bellanovaTeresa Bellanova
Vice Ministro dello Sviluppo Economico.

 

bergamascoSonia Bergamasco
Attrice. Si diploma in recitazione alla Scuola del Piccolo Teatro. Premio Duse 2014, nel 2015 è regista e interprete dello spettacolo “Il ballo” (tratto dal racconto di Irène Némirovsky). Nastro d’argento 2004 come attrice protagonista in La meglio gioventù di Marco Tullio Giordana. Nel 2016 viene scelta come madrina del Festival di Venezia.

 

bobbioMarco Bobbio
Medico, specialista in Cardiologia e Statistica Medica. È stato ricercatore negli Stati Uniti, cardiologo responsabile dei trapianti di cuore a Torino e infine primario di Cardiologia all’Ospedale Santa Croce e Carle di Cuneo. Il suo ultimo libro è Troppa medicina. Un uso eccessivo può nuocere alla salute (Einaudi, 2017).

 

cameraFrancesco Boccia
Presidente della Commissione Bilancio alla Camera.

 

bontempelliSergio Bontempelli
Presidente di Africa insieme e socio fondatore di Adif, Associazione Diritti e Frontiere. Si è laureato in Filosofia all’Università di Pisa con una tesi sul pensiero di Michel Foucault. Nel 2007 ha conseguito il dottorato in Forme e Storia dei Saperi Filosofici nell’Europa Moderna e Contemporanea.

 

borellaGiacomo Borella
Architetto, si è laureato al Politecnico di Milano nel 1989 ed è stato allievo di Alvaro Siza e Umberto Riva. Ha fondato lo studio Albori, che lavora sui temi dell’architettura e del paesaggio con attenzione alle questioni energetiche e ambientali. È stato docente, critico esterno e visiting professor in diverse università. Tra i suoi libri, Architettura del dissenso (Eleuthera 2017).

 

camilliEleonora Camilli
Giornalista, lavora a “Redattore sociale”. Si occupa in particolare di immigrazione. Come freelance ha realizzato un lavoro sulle frontiere d’Europa, dalla Grecia fino a Calais, insieme alla fotografa Alberta Aureli. I suoi reportage sono stati pubblicati anche su “Repubblica” e “Internazionale”.

 

caputoSimone Caputo
Dottore di ricerca in Storia e analisi delle culture musicali. È docente di Storia della musica all’Università dell’Aquila, collabora con il Dipartimento di Musicologia dell’Università di Roma La Sapienza ed è redattore per la sezione musica del “Dizionario Biografico degli Italiani”, Treccani. Collabora con “Il Corriere musicale” e con la rivista “Gli asini”.

 

carliniRoberta Carlini
Giornalista e saggista. Si occupa di economia, lavoro, politica, società, questioni di genere. È stata condirettrice di “Pagina99” e, dal 1999 al 2005, vicedirettrice del quotidiano “il manifesto”. Ha contribuito a far nascere e diretto “ingenere.it” ed è cofondatrice di “sbilanciamoci.info”. Il suo ultimo libro è Come siamo cambiati. Gli italiani e la crisi (Laterza 2015).

 

cassanoFranco Cassano
Deputato, sociologo. Professore di Sociologia dal 1980. Attualmente insegna Sociologia della conoscenza nell’Università di Bari. È stato intellettuale di punta del marxismo meridionale. Tra i suoi scritti: Senza il vento della storia. La sinistra nell’era del cambiamento (Laterza, 2014), L’umiltà del male (Laterza, 2011), Tre modi di vedere il Sud (Laterza 2009).

 

chiodoSerena Chiodo
Responsabile dell’area Migrazioni e lotta al razzismo di Lunaria. Coordina “cronachediordinariorazzismo.org”. Ha collaborato alle edizioni del Libro Bianco sul razzismo in Italia del 2011 e del 2014 e agli ultimi dossier curati da Lunaria, tra cui Cittadinanza. Ancora ospiti, ma sono cittadini, 2017; Il mondo di dentro. Il sistema di accoglienza per richiedenti asilo e rifugiati a Roma, 2016.

 

cofferatiSergio Cofferati
Sindacalista e politico. Dal 1994 al 2002 è segretario generale della Cgil, alla fine dell’incarico riprende il posto di lavoro alla Pirelli. Nel giugno 2004 viene eletto sindaco di Bologna. Membro indipendente del Gruppo dei Socialisti e dei Democratici al Parlamento europeo, è attualmente componente della Commissione mercato interno e Protezione dei Consumatori e della Commissione giuridica.

 

deramoMarco d’Eramo
Giornalista e saggista, ha collaborato con “Paese Sera”, “Mondoperaio”, “il manifesto”. Tra le sue pubblicazioni: Via dal vento. Viaggio nel profondo sud degli Stati Uniti (manifestolibri, 2004), Il maiale e il grattacielo (Feltrinelli, 1995), I nuovi filosofi (Lerici, 1978). Il suo ultimo libro è Il selfie del mondo. Indagine sull’età del turismo (Feltrinelli 2017).

 

dabbaghSelma Dabbagh
Scrittrice britannica di origini palestinesi. Conseguita la laurea in Giurisprudenza e il master alla Soas di Londra, ha lavorato per molti anni come legale nel campo dei diritti umani a Londra, il Cairo e in Cisgiordania. Il suo ultimo libro è Fuori da Gaza, pubblicato in Italia dalla casa editrice Il Sirente.

 

negraCecilia Dalla Negra
Giornalista, è vice direttrice di Osservatorio Iraq – Medio Oriente e Nord Africa. Specializzata sulla questione palestinese, si occupa da anni di movimenti sociali, giovanili e dinamiche di genere in Medio Oriente e Nord Africa.

 

deluciaVezio De Lucia
Urbanista. Progettista dei piani provinciali di Pisa, Lucca, Caserta e dei piani regolatori di Pisa e di altri comuni. Già direttore generale dell’urbanistica del ministero dei Lavori pubblici e assessore all’Urbanistica del comune di Napoli nella prima amministrazione Bassolino, è presidente dell’associazione Ranuccio Bianchi Bandinelli. Il suo ultimo libro è Roma disfatta, con F. Erbani (Castelvecchi, 2016).

 

depaolisRoberto De Paolis
Regista, ha studiato cinema alla London International Film School. Dal 2009 collabora come video-artist per la piattaforma inglese Nowness.com: tra gli altri intervista Bernardo Bertolucci, Francis Ford Coppola, Wim Wenders, David Cronenberg, Paul Haggis e Michael Fassbender. Cuori Puri è il suo primo lungometraggio.

 

demichelisLelio Demichelis
Insegna Sociologia economica all’Università dell’Insubria e alla Supsi di Lugano. I suoi temi di ricerca sono la sociologia economica e dei processi culturali, l’organizzazione del lavoro e la tecnica come apparato e rete. Collabora con “Alfabeta2”/“AlfaPiù”, “MicroMega online” e “Sbilanciamoci.info”. Il suo ultimo libro è Sociologia della tecnica e del capitalismo (Franco Angeli, 2017).

 


denticoNicoletta Dentico

Consulente Oms, segue a livello internazionale il tema dell’accesso ai farmaci essenziali nei paesi poveri. È vicepresidente della Fondazione Finanza Etica. Si occupa anche di questioni legate ai Paesi in via di sviluppo, prima come coordinatrice in Italia della Campagna per la messa al Bando delle Mine, poi come direttore di Medici Senza Frontiere.

 

disistoMonica Di Sisto
Vicepresidente di Fairwatch e portavoce della campagna Stop Ttip Italia. Insegna Modelli di sviluppo economico alla Pontificia Università Gregoriana di Roma. Il suo ultimo libro (con M.Bersani e A. Zoratti) è Nelle mani dei mercati. Perché il TTIP va fermato (Emi, 2015)

 

ducaPiergiorgio Duca
Professore di statistica medica e direttore del Centro interdipartimentale di ricerca per la valutazione dell’assistenza sanitaria dell’Ospedale Luigi Sacco-Fate bene Fratelli. Portavoce di Medicina Democratica.

 

fasoGiuseppe Faso
Ex insegnante, è stato tra i fondatori dell’associazione Africa Insieme, della Rete antirazzista e dell’associazione Straniamenti. È autore di Lessico del razzismo democratico. Le parole che escludono, DeriveApprodi 2008.

 


fofiGoffredo Fofi

Critico letterario e cinematografico, animatore delle riviste “Quaderni piacentini” e “Ombre rosse”, ha fondato “Linea d’ombra”, “La terra vista dalla luna”, “Lo Straniero” e “Gli asini”. Tra i suoi ultimi libri: Elsa Morante. La vita nel suo movimento (a cura di, Einaudi, 2017), Totò. L’uomo e la maschera (Minimumfax, 2017), Il cinema del no (Eleuthera, 2015), Elogio della disobbedienza civile (Nottetempo, 2015).

 

fornarioFrancesca Fornario
Giornalista e autrice satirica in radio e in Tv. Scrive per “il manifesto”, “Micromega” e “Il Fatto Quotidiano”. Ha cominciato a fare satira sulle pagine dell'”Unità” e da lì è approdata in televisione. La banda della culla (Einaudi, 2015) è il suo primo romanzo.

 

fortiMarina Forti
Giornalista e scrittrice italiana. Ha lavorato per il Manifesto, dove si è occupata di attualità internazionale, immigrazione e ambiente. Già caposervizio esteri, da inviata ha viaggiato a lungo in Iran, nel sub-continente indiano e nel sud-est asiatico. Nel 2012, per Mondadori, ha pubblicato Il cuore di tenebra dell’India. Inferno sotto il miracolo (2012), un reportage sul conflitto sociale

 

gaetaGiancarlo Gaeta
Ha insegnato Storia del cristianesimo antico e Storia delle religioni all’Università di Firenze. Ha pubblicato studi sul Nuovo Testamento e sulla storia dell’interpretazione delle Scritture, nonché saggi sul pensiero filosofico religioso del Novecento. Il suo ultimo libro è Il privilegio di giudicare. Scritti su Etty Hillesum (Apeirum, 2016).

 

gambettaDiego Gambetta
Docente di sociologia all’Istituto universitario europeo di Firenze. Il suo ultimo libro è Ingegneri della Jihad. I sorprendenti legami fra istruzione ed estremismo (Università Bocconi editorie, 2017).

 

gardiniAndrea Gardini
Medico, direttore sanitario dell’azienda ospedaliero universitaria di Ferrara. Per 14 anni pediatra ospedaliero, poi medico di direzione sanitaria a Gorizia, Trieste, IRCCS Burlo Garofolo e direttore a Monfalcone. Fa parte del direttivo di Slow Medicine.

 

giacopiniVittorio Giacopini
Scrittore, giornalista e conduttore radiofonico. Tra i suoi libri: Roma (Il Saggiatore, 2017), La mappa (il Saggiatore, 2015), Non ho bisogno di stare tranquillo (Elèuthera 2012), Re in fuga. La leggenda di Bobby Fischer (Mondadori, 2008), Scrittori contro la politica (Bollati Boringhieri, 1999). Ha inoltre curato la raccolta di scritti politici di Albert Camus. Mi rivolto dunque siamo (Elèuthera, 2009).

 

giordanaEmanuale Giordana
Giornalista, è presidente dal 2016 di Afgana, associazione per la ricerca e il sostegno alla società civile afgana. Già direttore del mensile ambientalista “Terra” e dell’emittente “EcoRadio”, è stato per dieci anni conduttore di “Radio3Mondo”. Collabora con “il manifesto”. Il suo ultimo libro è Viaggio all’Eden. Da Milano a Kathmandu (Laterza, 2017).

 

giovannesiClaudio Giovannesi
Regista, sceneggiatore e compositore. Diplomato in Regia al Centro sperimentale di cinematografia di Roma. Nel 2009 ha diretto il suo primo lungometraggio, La casa sulle nuvole (Jury Special Award – Brussels Film Festival 2009). Tra i registi della serie Gomorra, si fa conoscere con due film di formazione sul multiculturalismo in Italia, Fratelli d’Italia e Alì ha gli occhi azzurri. Nel 2017, con Fiore, conquista sei nomination al David di Donatello.

 

giuratoFlavio Giurato
Musicista, considerato da molti come uno dei massimi cantautori della musica italiana. Il suo primo disco Per futili motivi è del 1978. Il secondo disco Il tuffatore è presente nella classifica dei 100 dischi italiani più belli di sempre secondo “Rolling Stone Italia”. A ottobre di quest’anno è uscito il suo ultimo lavoro: Le promesse del mondo.

 

grederArmin Greder
Fumettista, graphic designer e illustratore. È tradotto in moltissime lingue e ha ricevuto premi in tutto il mondo, fra cui il Goldener Apfel/Golden alla Biennale di illustrazione di Bratislava del 2003. Nel catalogo di orecchio acerbo, fra gli altri, Il serpente tanto solo (2016) e Gli stranieri (2012). Il suo ultimo libro Mediterraneo (2017).

 

kammererPeter Kammerer
Sociologo. Ha insegnato Sociologia all’Università di Urbino. Ha pubblicato studi sull’immigrazione e l’emigrazione. Ha tradotto opere di Gramsci e Pasolini. Per Feltrinelli ha curato insieme a Enrico Donaggio Antologia. Capitalismo, istruzioni per l’uso (2007) di Karl Marx.

 

katugampalaSuranga Katugampala
Regista. Esordisce alla regia nel 2011 con L’equilibrista. Quattro anni più tardi I soldi di mia madre vince la Menzione speciale concorso Extr’A al Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina. Nel 2016 realizza il suo primo lungometraggio, Per un figlio che vince la Menzione speciale della Giuria alla Mostra internazionale del nuovo cinema di Pesaro.

 

 

kyengeCecile Kyenge
Ex ministro dell’Integrazione del governo Letta. Parlamentare europea, co-presidente dell’Intergruppo del Parlamento Europeo “Anti-Racism and Diversity Intergroup”(ARDI), fa parte della Delegazione per le relazioni con il Parlamento PanAfricano.

 

lavalleRaniero La Valle
Saggista, intellettuale, già direttore di “L’Avvenire d’Italia” e più volte parlamentare. È stato giudice al Tribunale permanente dei Popoli e fondatore della rivista “Bozze”, vivace strumento del dibattito ecclesiale e civile. Tra le sue pubblicazioni: Chi sono io, Francesco? (Ponte alle Grazie 2014), Se questo è un Dio (Ponte alle Grazie, 2008).

 

landiniMaurizio Landini
Sindacalista, ex segretario generale della Fiom, oggi è nella segreteria confederale della Cgil.

 

leograndeAlessandro Leogrande
Giornalista e scrittore. Collabora con quotidiani e riviste e conduce trasmissioni per Radiotre. Tra i suoi libri: Uomini e caporali: viaggio tra i nuovi schiavi nelle campagne del Sud (Feltrinelli, 2016), La frontiera (Feltrinelli, 2015), Fumo sulla città (Fandango, 2013). Per le edizioni dell’asino ha curato, nel 2017, L’altro Risorgimento, antologia di scritti su Carlo Pisacane.

 


manconiLuigi Manconi

Senatore, presidente della Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei Diritti Umani, dirige l’associazione A buon diritto. Tra i suoi libri: Corpo e anima. Se vi viene voglia di fare politica (minimum Fax, 2016), Quando hanno aperto la cella. Stefano Cucchi e gli altri (con V. Calderone, il Saggiatore, 2011) e Legalizzare la droga: una ragionevole proposta di sperimentazione (Feltrinelli, 1991). Il suo ultimo libro, scritto con Federica Resta, è Non sono razzista, ma (Feltrinelli, 2017).

 

mannocchiFrancesca Mannocchi
Reporter freelance. Collabora con emittenti italiani (Rai 3, LA7, SkyTG24) e testate italiane e internazionali, tra cui “L’Espresso”, “Al Jazeera”, “Middle East Eye” e “Focus”. Si è occupata di migrazioni, realizzando reportage dalla Tunisia, da Calais, dai Balcani e dalla Libia. Ha vinto il Premio Giustolisi con l’inchiesta “Missione impossibile” (LA7) sul traffico di migranti e sulle carceri libiche.

 

marchesiAntonio Marchesi
Presidente della sezione italiana di Amnesty International. Ha collaborato con il Consiglio d’Europa, la Commissione europea e diverse organizzazioni non governative italiane e internazionali. Insegna diritto internazionale all’Università di Teramo e alla Sapienza di Roma. Tiene corsi di Protezione internazionale dei diritti umani per la Società italiana per l’organizzazione internazionale (Sioi).

 

marconGiulio Marcon
Deputato, capogruppo di Sinistra Italiana alla Camera dei deputati. È tra i fondatori della campagna Sbilanciamoci!, di cui è stato portavoce. Già segretario del Servizio civile internazionale, portavoce dell’Associazione per la pace, presidente del Consorzio italiano di solidarietà e dell’associazione Lunaria. Tra le sue pubblicazioni: Langer. La conversione ecologica (Jaca Book, 2015), Fare Pace (Edizioni dell’Asino, 2014).

 

marescoFranco Maresco
Regista, ha iniziato a lavorare nella regia in coppia con D. Ciprì, insieme al quale alla fine degli anni Ottanta ha raggiunto una grande notorietà con trasmissioni televisive quali Blob e Fuori orario. Tra i suoi film: Totò che visse due volte, Il ritorno di Cagliostro, Gli uomini di questa città io non li conosco. È autore del documentario La Mia Battaglia. Franco Maresco incontra Letizia Battaglia.

 

mariettiSusanna Marietti
Coordinatrice nazionale di Antigone, per molti anni ha coordinato l’Osservatorio nazionale sulle condizioni di detenzione. Con Patrizio Gonnella è autrice e conduttrice della trasmissione radiofonica “Jailhouse rock. Suoni, suonatori e suonati dal mondo delle prigioni”. Il suo ultimo libro è Antigone. 25 anni di storia italiana visti da dietro le sbarre (Round Robin, 2016).

 

Martino Mazzonis
Giornalista, si è occupato soprattutto di Stati Uniti, dove ha vissuto a lungo scrivendo per diversi giornali e riviste. Prima di fare il giornalista si è occupato di immigrazione come ricercatore per la Fondazione Internazionale Basso e per Lunaria e ha coordinato la campagna Sbilanciamoci! I suoi ultimi libri americani sono: L’America al tempo di Obama, con Mattia Diletti e Mattia Toaldo (edizioni dell’asino) e Tea Party, con lo storico degli Usa Giovanni Borgognone (Marsilio).

 


Azzurra Meringolo
Dottoressa in Relazioni Internazionali presso l’Università di Bologna. Ha ottenuto il dottorato con una tesi su “L’anti-americanismo egiziano dopo l’11 settembre: governo e opposizione nello specchio dei media”, che e si è aggiudicato il premio Maria Grazia Cutuli. È autrice di I Ragazzi di piazza Tahrir (Clueb, 2011) e vincitrice del premio giornalistico Ivan Bonfanti 2012.

 

messinaAlessandro Messina
Direttore generale di Banca popolare Etica. È stato responsabile delle relazioni con le imprese e dei progetti speciali per la Federazione italiana delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali (Federcasse) e dirigente generale responsabile del controllo strategico del ministero della Solidarietà sociale.

 

montanariTomaso Montanari
Docente di storia dell’arte moderna all’Università Federico II di Napoli. Ha collaborato con “Il Fatto Quotidiano” e con il “Corriere del Mezzogiorno”, oggi scrive su “Repubblica”. Dal 2017 è presidente di Libertà e Giustizia succedendo a Nadia Urbinati. Tra le sue pubblicazioni: Cassandra muta. Intellettuali e potere nell’Italia senza verità (EGA, 2017), Privati del patrimonio (Einaudi, 2015).

 

morelliGiovanna Morelli
Docente al Conservatorio Boccherini di Lucca. Laureata in Estetica, specializzata in Analisi biografica a orientamento filosofico al corso quadriennale di Philo-Milano. Svolge ricerca nell’ambito delle Pratiche filosofiche. Da vari anni è interessata alla produzione di Ivan Illich, a cui ha dedicato numerosi interventi e pubblicazioni. Già critico teatrale, pubblicista, regista di teatro lirico.

 

morreale

Emiliano Morreale
Critico cinematografico. È stato selezionatore del Torino Film Festival e della Mostra del cinema di Venezia. Collabora con “Il Sole-24 ore”, “la Repubblica”, “Il Venerdì di Repubblica”, “Cineforum” e “Cahiers du cinéma”. Tra i suoi lavori: Così piangevano (Donzelli, 2011) e L’invenzione della nostalgia. Il vintage nel cinema italiano (Donzelli, 2011).

 

ippolitaIppolita
Gruppo di ricerca indisciplinare attivo dal 2005. Si occupa di “tecnologie del dominio” e dei loro effetti sociali. Pratica scritture conviviali in testi a circolazione trasversale, tra cui: Anime Elettriche (Jaca Book, 2016); La Rete è libera e democratica. FALSO! (Laterza, 2014). Tiene formazioni teorico-pratiche di autodifesa digitale e validazione delle fonti online per accademici, giornalisti e curiosi. Il loro ultimo libro è Tecnologie del dominio (Meltemi 2017).

 

nalettoGrazia Naletto
Presidente di Lunaria. Le sue attività di ricerca vertono sulla lotta contro le diseguaglianze, il razzismo, il welfare e la finanza pubblica. Tra le pubblicazioni più recenti: Riflessioni sul sistema di accoglienza per richiedenti asilo e rifugiati a Roma (in Idos, Osservatorio Romano sulle Migrazioni, 2017), Accoglienza. La propaganda e le proteste del rifiuto, le scelte istituzionali sbagliate (Lunaria, 2017), Il mondo di dentro. Il sistema di accoglienza per richiedenti asilo e rifugiati a Roma (Lunaria, 2016).

 

negriAlberto Negri
Giornalista, inviato del Sole 24 Ore, per cui ha seguito i principali eventi politici e bellici in Medioriente, Africa, Balcani, Asia centrale. È membro del consiglio dell’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale. Il suo ultimo libro è Il musulmano errante. Storia degli alauiti e dei misteri del Medio Oriente (Rosenberg & Sellier, 2017).

 

nouryRiccardo Noury
Portavoce di Amnesty International Italia, di cui fa parte dal 1980. Autore o coautore di libri sulle violazioni dei diritti umani, in particolare sulla pena di morte e la tortura e ha tradotto e pubblicato in Italia le poesie dei detenuti di Guantanamo. Il suo ultimo libro (con L.Leone) è Srebrenica. La giustizia negata (Infinito, 2015).

 

petriccaOberto Petricca
Avvocato e agente Fifa. Già presidente dell’associazione italiana Agenti di calciatori e società di calcio e dell’Associazione italiana Procuratori di calcio

 

piantaMario Pianta
Professore di Politica economica all’Università di Urbino, è tra i fondatori della campagna Sbilanciamoci! e del sito “sbilanciamoci.info”. È stato fellow all’European university institute, alla London school of economics, all’Université de Paris 1 Panthéon-Sorbonne. Il suo ultimo libro è Disuguaglianze. Quante sono, come combatterle (Laterza, 2016).

 


razzano_480x640_2Francesca Re David

Segretaria generale della Fiom, prima volta in 115 anni che una donna sale alla guida di una federazione dei metalmeccanici.

 

restaFederica Resta
Avvocato, dottore di ricerca in Diritto penale e alto funzionario del Garante per la protezione dei dati personali. Tra le sue pubblicazioni: 11 settembre. Attentato alle libertà? I diritti umani dopo le Torri gemelle (Edizioni dell’Asino, 2011) e Vecchie e nuove schiavitù (Giuffrè, 2008). Insieme a Luigi Manconi ha scritto Non sono razzista, ma (Feltrinelli, 2017).

 

riveraAnnamaria Rivera
Antropologa, saggista e attivista, per molti anni ha insegnato Etnologia e Antropologia sociale all’Università di Bari. Fra i suoi saggi più recenti: La città dei gatti. Antropologia animalista di Essaouira (Dedalo, 2016), Il fuoco della rivolta. Torce umane dal Maghreb all’Europa (Dedalo, 2012), La Bella, la Bestia e l’Umano. Sessismo e razzismo, senza escludere lo specismo (Ediesse, 2010).

 

sabbadiniLinda Laura Sabbadini
Statistica sociale. Già direttore del Dipartimento statistiche sociali e ambientali dello stesso istituto. Editorialista di “La Stampa”, insignita Commendatore per le innovazioni introdotte nelle statistiche ufficiali sociali e di genere, inserita tra le 100 eccellenze italiane nel dicembre 2015.


salesIsaia Sales
Docente di Storia delle mafie all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Editorialista del “Mattino” di Napoli. È stato sottosegretario al Ministero del Tesoro nel primo governo Prodi. Studioso del fenomeno camorra, ha pubblicato vari saggi sul tema, gli ultimi: Le mafie nell’economia globale. I preti e i mafiosi (Guida, 2017), Storia dei rapporti tra mafia e Chiesa cattolica (Rubbettino, 2016).

 


salvatiMariuccia Salvati
Docente di Storia contemporanea all’Università degli Studi di Bologna, è una delle più autorevoli storiche in Italia. È direttrice di “Parolechiave”, rivista della Fondazione Lelio e Lisli Basso-Issoco. Tra i suoi libri ricordiamo: Il Novecento. Interpretazioni e bilanci (Laterza, 2004) e Cittadini e governanti. La leadership nella storia dell’Italia contemporanea (Laterza, 1997).

 

scacchiStefano Scacchi
Giornalista sportivo, collabora con “Repubblica”, “Tuttosport”, “Avvenire” e “Guerin Sportivo”. Ha scritto Materie prime. La tratta dei baby calciatori (edizioni dell’Asino, 2017), A 48 tornanti dal paradiso (Ediciclo, 2017), Gli sciuscià del pallone (Sedizioni 2007).

 

scaramuzziIacopo Scaramuzzi
Vaticanista, lavora per Askanews. I suoi articoli sono stati pubblicati su “Lo straniero”, “Gli asini”, “Confronti”, “QN”, “Pagina99”, “Linkiesta”, “Jesus” e “Vatican insider”. Con le edizioni dell’Asino ha pubblicato nel 2015 Tango vaticano. La Chiesa al tempo di Francesco.

 

segreAndrea Segre
Regista. Il suo primo documentario, Lo sterminio dei popoli zingari, è datato 1998, da allora ha lavorato sempre a opere sulla marginalità di etnie, popoli e culture.Tra le sue opere: L’ordine delle cose presentato alla 74esima Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, Come il Peso dell’acqua (2014), nella cinquina del Nastro d’Argento come miglior documentario, Io sono Li, con cui ha vinto il Premio Lux del Parlamento Europeo.

 

staglianoRiccardo Staglianò
Giornalista de “la Repubblica”. Inizia la carriera come corrispondente da New York per il mensile “Reset”, ha poi lavorato al “Corriere della Sera”. Ha scritto Bill Gates. Una biografia non autorizzata (Feltrinelli, 2000), Grazie. Ecco perché senza immigrati saremmo perduti (Chiarelettere, 2010) e Occupy Wall Street (Chiarelettere, 2012). Il suo ultimo libro è Al posto tuo. Così web e robot ci stanno rubando il lavoro (Einaudi, 2016).

 

strazzariFrancesco Strazzari
Insegna alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa; è research professor affiliato al Norwegian Institute of International Affairs (NUPI) di Oslo. Come ricercatore e commentatore si occupa di sicurezza europea, in particolare di conflitti armati nella regione di vicinato, dal Sahel al Caucaso. Il suo ultimo libro (Con M.Calculli) è Terrore sovrano. Stato e jihad nell’era postliberale (Il mulino, 2017).

 

tanzarellaSergio Tanzarella
Docente di Storia della Chiesa alla Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale di Napoli, dove dirige l’Istituto di Storia del cristianesimo. Tra le sue pubblicazioni: Teologhe in Italia. Indagine su una tenace minoranza (Pozzo di Giacobbe, 2010), Gli anni difficili. Lorenzo Milani e le esperienze pastorali (Pozzo di Giacobbe, 2007).

 

TroisiRiccardo Troisi
Economista, ricercatore sui temi dell’economia sociale e solidale. Docente dell’Università Cooperativa di Colombia. Collabora con diversi dipartimenti universitari ed istituti di ricerca economica in Italia ed in America Latina. Attualmente è Presidente l’Associazione di ReOrient Onlus e membro dell’ Associazione Fairwatch. Tra i fondatori e redattore della rivista on line www.comune-info.net

 

vareseFederico Varese
Professore di criminologia all’università di Oxford. Si occupa di criminalità organizzata e corruzione. È editorialista de “La Stampa” e collaboratore del “Times Literary Supplement”. Ha scritto tra gli altri per “Narcomafie”, “The Times”, “The New York Times” e “Dissent”. Per Einaudi ha pubblicato Mafie in movimento. Il suo ultimo libro è Vita di mafia. Amore, morte e denaro nel cuore del crimine organizzato (Einaudi, 2017).

 

vignarcaFrancesco Vignarca
Giornalista e analista. Coordinatore nazionale della Rete Italiana per il Disarmo, collabora con Emergency in un gruppo di lavoro che elabora azioni e contenuti contro la guerra. Ha collaborato, tra gli altri, con “Corriere della Sera”, “Azione Nonviolenta”, “Il Manifesto”, “Lo Straniero” e “Altreconomia”.

 

villaNicola Villa
Già collaboratore della rivista “Lo Straniero”, fa parte della redazione della rivista “Gli Asini”. Ha curato, insieme a Giulio Vannucci, I libri da leggere a vent’anni (Edizioni dell’Asino, 2009).

 

vitaleSerena Vitale
Scrittrice, traduttrice, slavista di fama internazionale. Docente di Lingua e letteratura russa all’Università Cattolica di Milano. Tra i suoi libri: Il defunto odiava i pettegolezzi (Adelphi, 2015), A Mosca, a Mosca! (Mondadori, 2010) Il bottone di Puskin (Adelphi 1995).

 

zeraidon Mussie Zerai
Sacerdote eritreo e attivista per i diritti umani. Fondatore e presidente dell’agenzia Habeshia, è stato nel 2015 tra i candidati al Premio Nobel per la Pace. Nel 2016 è stato nominato da “The Times” tra le 100 persone più influenti nel mondo.

 

zolaDuccio Zola
Dottore di ricerca in Filosofia alla “Sapienza” di Roma, lavora per l’associazione Lunaria e coordina le attività di ricerca della campagna Sbilanciamoci!, di cui è tra i curatori dell’annuale “Controfinanziaria” e dell’e-book Sbilanciamo le città. Come cambiare le politiche locali. Per le Edizioni dell’Asino ha curato il volume Dopo la politica. Democrazia, società civile e crisi dei partiti.

 

zolaFrank Westerman
Giornalista e scrittore. Autore di romanzi reportage sui temi di razzismo, cultura, identità e potere come El Negro e io (Iperborea, 2009) e Ingegneri di anime (Feltrinelli, 2006). Il suo libro Ararat è stato finalista al Premio AKO 2007 e al Premio Kapuściński 2010. Tra le sue opere Pura razza bianca (Iperborea, 2013) e L’enigma del lago rosso (Iperborea, 2015). Il suo ultimo libro è I soldati delle parole (Iperborea, 2017).